Grifa

img-20170121-wa0010

Questa qui su sono io e qui sotto invece c’è quello che vorrei tanto fosse il mio alter ego… Il Quokka! Questo Macropodide australiano, per il suo sorriso sempre ben in mostra, è stato decretato l’animaletto più felice del mondo!

Ecco un altro animaletto, direttamente dalla campagna novarese questa volta, con il suo bel cracker appena sfornato tutto da gustare…secondo me è tanto felice anche lui!!!!

2014-09-26

Un po’ di me:

Seguo la natura senza poterla afferrare; questo fiume scende, risale, un giorno verde, poi giallo, oggi pomeriggio asciutto e domani sarà un torrente -Claude Monet-

Paris at night
Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vederti tutto il viso
Il secondo per vederti gli occhi
L’ultimo per vedere la tua bocca
E tutto il buio per ricordarmi queste cose
Mentre ti stringo fra le braccia -Jacques Prevert-

Eravamo insieme, tutto il resto del tempo l’ho scordato -Walt Whitman-

Dal 1990, il 17 febbraio è la data scelta per la festa nazionale del gatto. A proclamarla è stata la rivista Tuttogatto, sulla base di un referendum tra le proposte dei lettori. A vincere fu la proposta di Oriella Del Col, che voleva festeggiare la ricorrenza proprio nella data di oggi, motivando la scelta con una serie di interessanti riferimenti. Ecco tutti i significati del 17 febbraio come festa nazionale del gatto:
– Febbraio è il mese dell’acquario, considerato il segno zodiacale tipico dei ribelli e degli anticonformisti, spiriti liberi come lo sono, tra l’altro, i gatti.
– La cultura popolare più antica considerava febbraio il mese dei gatti e delle streghe.
– Il numero 17 è considerato da sempre in Italia come sfortunato, poiché l’anagramma del numero romano XVII diventava in latino VIXI, ovvero “vissi”, quindi “sono morto”. Nei detti popolari è poi celebre quello delle sette vite di un gatto, che quindi sarebbe immune a sventure.
– Moltiplicando l’1 e il 7 si ottiene la formula ‘Una vita per sette volte”.

Il Gatto
Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato; ritira
le unghie nelle zampe, lasciami sprofondare nei tuoi
occhi in cui l’agata si mescola al metallo.
Quando le mie dita carezzano a piacere la tua testa e
il tuo dorso elastico e la mia mano s’inebria del
piacere di palpare il tuo corpo elettrizzato,
vedo in ispirito la mia donna. Il suo sguardo,
profondo e freddo come il tuo, amabile bestia, taglia
e fende simile a un dardo, e dai piedi alla testa
un’aria sottile, un temibile profumo ondeggiano
intorno al suo corpo bruno -Charles Baudelaire-

La felicità non è felicità senza una capra che suona il violino -Notthing Hill-

mariee

La Mariée (The Bride). Autore: Marc Chagall, 1950.

18/08/2015 – Tropea (VV) 

CNfDXcBWwAAs7LJ

Chiesa di Santa Maria dell’Isola

CNfEFCWWwAAKFh2

merenda….

29/08/2015 Villa D’Este a Tivoli (RM)

CNui7iFWIAE9ZMs CNui3q4XAAAl3CV CNuiwezW8AA2UcQ

(17/10/2015) “LA DOLCE VITA“…..all’Eurochocolate a Perugia

CR2CYW2XAAAbkIU CR2CcmlW0AQukdg CR2CIV0WEAAAK5J CR2CP95WsAAc9u4 CR2CS19XIAAVuF9 CR2CVzTXIAA5o3q

(23/10/2016) Gite autunnali: TOLFA (RM)

sentiero-rocca-frangipanepanorama-rocca-frangipane-iisantuario-rocca-frangipanesantuario-rocca-frangipane-iipanorama-rocca-frangipaneeccomi

…e ora tutti a tavola!!

antipastinotagliatelle-con-ragu-di-manzozuppa-fagioli-e-funghicinghiale

Dolcissimo Natale 2016 e Meraviglioso 2017!!

renna pozzuoli noi mongolfiere io gatto capitano albero albero-2 slittascampi cesto-natalizio antipasto straccettipizzapizzeria-napoli

Weekend a Napoli (21-22/01/2017)

img-20170122-wa0000 img-20170122-wa0001 img-20170121-wa0009

 

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s